«Nulla fu più come prima» Le arti, la società e la cultura dal Sessantotto in poi – Da novembre 2018 a marzo 2019

Corso di aggiornamento sull’arte del ‘900 e oltre, in collaborazione con Le Nuvole – Casa del Contemporaneo

Un filo rosso lega gli eventi del ’68 tra loro, con le modificazioni maturate nei primi anni ’60, con l’autunno caldo e con gli eventi che sono seguiti fino a piazza Fontana: è la messa in discussione dell’autorità e dell’autoritarismo, è il rifiuto di Stato, famiglia, scuola, Chiesa e partito in quanto soggetti che impongono scale di valori e comportamenti basandosi su schemi ideali sclerotizzati. […]
La richiesta di fondo era la libertà[…] Una rivolta della spontaneità e della fantasia contro i grandi Moloch: le istituzioni e le convenzioni (Antonio Longo, Giommaria Monti, Dizionario del ’68, 1998).

Il corso, in occasione del cinquantenario del Sessantotto, attraverso l’analisi di una serie di esposizioni particolarmente significative, approfondisce i nuovi linguaggi artistici proposti in quegli anni, senza alcun fine commemorativo o celebrativo ma come punto di partenza per riflettere sul nostro contemporaneo, ragionando per procedere al di là di ogni isolamento verso la costruzione di un futuro possibile.

Codice attività formativa ID. 22636

CALENDARIO

Mercoledì 28 novembre 2018 – h 16.00-18.00 – Museo MADRE
Le ragioni di questo corso tra scelte metodologiche, linee del tempo e il valore polisemantico e polifunzionale dell’arte.

Lunedì 10 dicembre 2018 – h 16.00-18.00 – Museo MADRE
“The American Supermarket”, New York 1964 – Pop e dintorni.

Giovedì 17 gennaio 2019 – h 16.00-18.00 – Museo MADRE
“Primary Structures”, Jewish Museum, New York 1966. La Minimal Art come premessa.

Venerdì 25 gennaio 2019 – h 16.00-18.00 – Casa Morra
“Teatro delle mostre”, Roma 1968 e “Arte povera più azioni povere”, Amalfi 1968: quando l’arte incontra la teatralità.

Mercoledì 6 febbraio 2019 – h 16.00-18.00 – Museo MADRE
Disordini e contestazioni: cambia l’arte, cambia il mondo. Le contestazioni alla Triennale di Milano e alla Biennale Veneziana del 1968.

Mercoledì 13 febbraio 2019 – h 16.00-18.00 – Casa Morra
Live in your head: when attitudes Become Form. Works – Concepts – Processes – Situations – Informations, Berna 1969: le neoavanguardie internazionali a confronto.

Giovedì 21 febbraio 2019 – h 16.00-18.00 – Museo MADRE
Daniel Buren e Hans Haacke al Guggenheim di New York, 1971: i primi passi dell’Institutional Critique.

Venerdì 1 marzo 2019 – h 16.00-18.00 – Museo MADRE
Dall’Utopia alla Microutopia: la nascita dell’Estetica Relazionale a partire dalla mostra “Traffic”, Bordeaux 1996

OBIETTIVI:
− conoscere la propria storia attraverso l’analisi di un momento capace di tracciare un nuovo percorso
− collocare i contesti nazionali nella storia internazionale
− imparare ad analizzare le idee e i pensieri sottesi alle forme della produzione artistica
− conoscere momenti fondamentali per il rinnovamento dei linguaggi artistici ed imparare a “leggere”, riconoscere ed apprezzare quei linguaggi
− comprendere il valore di una contestazione intelligente e strutturata ai fini dell’acquisizione di una vera coscienza critica.

Per iscrizione al corso su PIATTAFORMA S.O.F.I.A.:

Le Nuvole soc. coop. ID. 22636 – Nulla fu più come prima (durata H 16)
ISCRIZIONI fino al 27 novembre 2018

Costi e info:

ATTIVITÀ: CORSO DI AGGIORNAMENTO
PER CHI: DOCENTI DI SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DIVISI IN GRUPPI DA MIN. 15 E MAX 30
QUANDO: 28 novembre 2018 – 1 marzo 2019
DURATA: 16 ore (8 incontri da 2 ore ciascuno). Frequenza minima necessaria per l’attestazione delle ore di formazione: 12 ore.
DOVE: MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA MADRE, via L. Settembrini 81 (raggiungibile in autobus, metropolitana linea 1 stazione Museo e metropolitana linea 2 stazione Cavour) || CASA MORRA Archivio d’Arte Contemporanea, Salita S. Raffaele 20 C (raggiungibile con metropolitana linea 1 stazione Materdei)
COSTO: € 100,00 PER L’INTERO CORSO. E’ possibile pagare con la Carta del Docente.

 

 

I commenti sono chiusi